Io sono un assassino, un pedofilo, un pervertito

25 Giu

end_of_the_road_signSì, è un fatto! Io sono un assassino, un pedofilo, un pervertito. Ma non solo…Io sono uno stupratore, un guerrafondaio, uno che odia non solo l’essere umano ma ogni essere dell’universo, Io odio la vita. Io sono colui che sacrifica i bambini nei rituali satanici, Io sono la parte più nera che esiste nell’universo, Io sono la feccia della feccia. Sì, non qualcun altro, sono sempre e solo Io.
Io sono la causa di ogni dolore, sofferenza e violenza che vedi intorno a te. Sì, Io sono anche la causa di tutto il dolore e l’infelicità che senti. Ma non essere arrabbiato per quello che Io creo, Io sono anche un amante, un bambino che gioca innocente, Io sono colui che ti ha protetto ed amato, Io sono colui con cui hai fatto l’amore, Io sono colui che ti ha fatto passare i momenti più belli della tua vita. Sì, non qualcun altro, sono sempre e solo Io.
Ti stai chiedendo chi sono Io? Non ne sei ancora consapevole?
Te lo dirò con una bugia: Io sono Te!
Io sono colui che sta leggendo queste parole tramite te, che credi ancora di essere un qualcuno dentro il corpo in controllo della propria vita, mentre sono sempre e solo Io colui che muove il tuo corpo-mente inesorabilmente in ogni sua azione. Io sono colui da cui sorge il Tutto, colui che proietta questo gioco di luce chiamato vita, in ogni sua gioia e in ogni suo dolore. Io sono colui che non è mai nato e mai morto, Io sono colui che esiste per sempre e da sempre, Io sono colui che non può essere definito in nessun modo, colui che crea senza tuttavia scegliere, Io sono semplice, pura ed indivisibile Consapevolezza.
Ti sembra strano, assurdo?
Si, lo è. Sono sempre e solo Io che annoiandomi in questa profonda ed inesorabile solitudine, mi confondo da solo, giusto per creare un po di suspense. In ogni caso è sempre e solo un gioco senza alcuno scopo, mi diverto a muovere tutte queste forme dell’interno universo, e alla fine sono sempre e solo Io, come posso scappare da me stesso? Eheh, è impossibile.
Quindi se non hai capito niente di quello che hai letto o ti sembrano un mucchio di stronzate, passaci su, non perdere troppo tempo a pensarci: sono sempre e solo Io che sto giocando con me stesso. 🙂

Con amore e perversione,
Io tramite Dharma 🙂 LOL

Annunci

5 Risposte to “Io sono un assassino, un pedofilo, un pervertito”

  1. Marinella giugno 25, 2013 a 9:50 pm #

    Non credo che l’Origine di tutto sia consapevole, nè che si diverta o si senta solo/a… poichè senza percezione, è l’Origine di tutte le emozioni senza provarne alcuna…l’Origine di ogni pensiero senza sapere cos’è..si manifesta semplicemente senza nessun progetto..senza nessun fine… Il principio Creatore (o Dio o assoluto o comunque tu voglia chiamarlo) è anche l’origine della Consapevolezza..ma NON è nemmeno la Consapevolezza; anche questa presuppone una percezione e nell’Origine non esiste più chi percepisce cosa. Per il resto…concordo su tutta la linea. Felice Vita!
    Namasté ❤

    • dharmayahoo giugno 25, 2013 a 10:02 pm #

      🙂 per non farne una questione terminologica, quella che io chiamo Consapevolezza è la non-percezione, l’assenza, il vuoto da cui la vita si dispiega e che viene percepita dalla stessa Consapevolezza, che è in realtà il gioco della vita stesso (emozioni, pensieri, ecc). 🙂
      Il linguaggio verbale non può spiegare questo, perché non è duale e la comunicazione si basa su un io e un te.
      Un abbraccio

      p.s. la consapevolezza diventa consapevole quando si autoriconosce LOL

  2. ziozeb luglio 13, 2013 a 10:42 am #

    ciao dharma vorrei dirti che mi sembra proprio che stai diventando molto chiaro nella visione della vita ma credo sia più giusto dire che nel film della vita il personaggio dharma ha capito di essere solo una marionetta come del resto tutto ciò che esiste, perciò anche il fatto di capire se la consapevolezza o l’origine o assoluto etc è consapevole oppure no è solo una cosa che interessa alla marionetta perchè nel momento in cui la marionetta “muore” non ci sono più domande e quindi bisogno di risposte e questa è la visione della marionetta zio. Ciao dharma un grande abbraccio zio

    • dharmayahoo luglio 13, 2013 a 11:00 am #

      Ciao zio, condivido il tuo pensiero. In ogni caso un conto è capire di essere una marionetta, un conto è comprendere di essere il tutto. Come sai, quello che chiamiamo marionetta sono solo pensieri ed emozioni di passaggio, perciò anche il credere di essere marionetta nasce da un senso di separazione, dal momento che sei tu a muovere anche quando c’è percezione parziale. Un abbraccio anche a te

  3. ziozeb luglio 15, 2013 a 4:33 pm #

    capire o comprendere prevede che ci sia qualcuno che lo fa ma in realtà non cè nessuno che fa qualcosa è solo che tutto accade come le domande e le risposte che vengono scritte stanno solo accadendo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: